;
Clicca sul tasto qua sotto per conoscerci meglio!



Per ascoltare l'audio dei messaggi
cliccare sul titolo per aprire il file audio

Per una migliore resa audio raccomandiamo di scaricare i messaggi tramite
iTunes iscrivendosi al podcast.
Per tutte le opzioni di ascolto cliccare qua sotto.

Come ascoltare i messaggi

28 luglio 2019

Come chiedo aiuto al Signore? - Testimonianze circa il Salmo 18 3° parte

In che modo chiedi aiuto al Signore? Da dove cominci? Davide ci mostra che la prima cosa che dobbiamo fare, è confessare il propri amore a Dio, per ottenere liberazione. Ciò che chiede in cambio il Signore è di non essere "timidi" e testimoniare pubblicamente la Sua grandezza e il Suo aiuto.
---

PER ASCOLTARE IL MESSAGGIO CLICCA SUL TITOLO

"1 «Io ti amo, o Signore, mia forza! 2 Il Signore è la mia rocca, la mia fortezza, il mio liberatore; il mio Dio, la mia rupe, in cui mi rifugio, il mio scudo, il mio potente salvatore, il mio alto rifugio. 3 Io invocai il Signore, che è degno d’ogni lode, e fui salvato dai miei nemici. 4 I legami della morte mi avevano circondato, i torrenti della distruzione mi avevano spaventato. 5 I legami del soggiorno dei morti mi avevano attorniato, i lacci della morte mi avevano sorpreso. 6 Nella mia angoscia invocai il Signore, gridai al mio Dio. Egli udì la mia voce dal suo tempio, il mio grido giunse a lui, ai suoi orecchi. 7 Allora la terra fu scossa e tremò, le fondamenta dei monti furono smosse e scrollate; #perché egli era colmo di sdegno. 8 Un fumo saliva dalle sue narici; un fuoco consumante gli usciva dalla bocca e ne venivano fuori carboni accesi. 9 Egli abbassò i cieli e discese, una fitta nube aveva sotto i piedi." (Salmo 18:1-9)

"46 Il Signore vive: sia benedetta la mia Rocca! Sia esaltato il Dio della mia salvezza! 47 Il Dio che fa la mia vendetta e mi sottomette i popoli, 48 che mi libera dai miei nemici. Sì, tu m’innalzi sopra i miei avversari, mi salvi dall’uomo violento. 49 Perciò, o Signore, ti loderò tra le nazioni e salmeggerò al tuo nome. 50 Grandi liberazioni egli accorda al suo re, #usa benevolenza verso il suo unto, verso Davide e la sua discendenza in eterno»." (Salmo 18:46-50)

14 luglio 2019

Sei "istruibile"?

La tendenza dell'uomo è quella di sentirsi "istruito" da se. Ma Dio la pensa in modo diverso. Sono disposto come credente, a ricevere "istruzioni" da Dio e dagli altri? Mario Forieri ci mostra che esistono degli indicatori che, come un termometro, segnano il livello della nostra capacità di ricevere insegnamenti.
---

PER ASCOLTARE IL MESSAGGIO CLICCA SUL TITOLO

"L'orecchio che ascolta la riprensione di vita, dimorerà fra i saggi.  Chi rifiuta la correzione disprezza la sua stessa anima, ma chi dà ascolto alla riprensione acquista senno.  Il timore dell'Eterno è un ammaestramento di sapienza, e prima della gloria c'è l'umiltà." (proverbi 15:31-33)

"Miseria e vergogna verranno su chi rifiuta la correzione, ma chi dà ascolto alla riprensione sarà onorato." (Proverbi 13:18)

"Verrà il tempo, infatti, in cui non sopporteranno la sana dottrina ma, per prurito di udire, si accumuleranno maestri secondo le loro proprie voglie." (2 Timoteo 4:3)

"Il saggio di cuore accetta i comandamenti, ma il chiacchierone stolto cadrà." (Proverbi 10:8)


"L'uomo rispose: «La donna che tu mi hai messo accanto mi ha dato dell'albero e io ne ho mangiato»." (Genesi 3:12)


"Ho scritto alla chiesa, ma Diotrefe, che ama avere il primato fra di loro, non ci riceve.  Per questo se verrò ricorderò le opere che egli fa, cianciando contro di noi con malvagie parole, e non contento di questo, non solo non riceve egli stesso i fratelli, ma impedisce pure di farlo a coloro che li vorrebbero ricevere e li caccia fuori dalla chiesa. (3 Giovann1 9-10)


"Con le mie labbra ho enumerato tutti i decreti della tua bocca. Gioisco seguendo i tuoi precetti, come se possedessi tutte le ricchezze." (Salmo 119:13-14)



"Poi, quando la concupiscenza ha concepito, partorisce il peccato e il peccato, quando è consumato, genera la morte." (Giacomo 1:15)


---

GUARDA IL VIDEO DEL MESSAGGIO




07 luglio 2019

Il Signore è il mio scudo - Testimonianze circa il Salmo 18 2° Parte

Quando è stata l'ultima vota che  il Signore è stato il tuo scudo, la fune a cui aggrapparti, la siepe dietro cui nasconderti? Continuiamo in chiesa a testimoniare attraverso le parole usate da Davide nel Salmo 18 i racconti di ciò che il Signore ha fatto nelle vite di ciascuno di noi.
---

PER ASCOLTARE IL MESSAGGIO CLICCA SUL TITOLO

"Al direttore del coro. Di Davide, servo del Signore, il quale rivolse al Signore le parole di questo cantico, quando il Signore lo liberò dalla mano di Saul. Egli disse: «Io ti amo, o Signore, mia forza! Il Signore è la mia rocca, la mia fortezza, il mio liberatore; il mio Dio, la mia rupe, in cui mi rifugio, il mio scudo, il mio potente salvatore, il mio alto rifugio. Io invocai il Signore, che è degno d’ogni lode, e fui salvato dai miei nemici. "(Salmo 18:1-3)

Il Signore è... il mio liberatore...

Liberatore: palat (paw-lat')

scivolare fuori, cioè scappare; in senso più generale consegnare: partorire, portare  al sicuro, provocare la fuga.

...il mio Dio...

Dio: “ 'el “ (ale)

abbreviazione da  “ aiyl ”;[derivato da “ ’ûl ” =attorcigliato (per dare forza)]; forza; quindi, qualcosa di forte; in particolare un capo (politicamente); pilastro (come supporto forte), architrave, quercia, palo, ariete, albero.

… il mio scudo...

Scudo: magen (maw-gane ')

[derivato da “gânan” recintare con una siepe], scudo ; figurativamente, un protettore; anche la pelle squamosa del coccodrillo:  .


...il mio potente salvatore...

La frase è una buona interpretazione del traduttore che ha voluto rendere il senso che aveva inteso Davide, ma ella versione  originale in ebraico sta scritto “il corno della mia salute” (Diodati)

...il corno della mia salute...

Corno: qeren (keh'-ren):

un corno il dente di un elefante (cioè l'avorio), un angolo dell'altare del tempio, un picco (di una
montagna), un raggio (di luce); in senso figurato, potere.

“Il sacerdote quindi metterà di quel sangue sui corni dell’altare dell’incenso aromatico, altare che è davanti al Signore nella tenda di convegno; e spargerà tutto il sangue del toro ai piedi dell’altare degli olocausti, che è all’ingresso della tenda di convegno...Metterà di quel sangue sui corni dell’altare che è davanti al Signore, nella tenda di convegno; spargerà tutto il sangue ai piedi dell’altare dell’olocausto, che è all’ingresso della tenda di convegno” (Levitico 4:7,18)

“Adonia, che aveva paura di Salomone, si alzò e andò ad aggrapparsi ai corni dell’altare.  Vennero a dire a Salomone: «Adonia ha paura del re Salomone e si è aggrappato ai corni dell’altare, dicendo: “Il re Salomone mi giuri oggi che non farà morire di spada il suo servo”».  Salomone rispose: «Se dimostra di essere una persona perbene, non cadrà in terra neppure uno dei suoi capelli, ma se sarà trovato colpevole, morirà».  Allora il re Salomone mandò gente a farlo scendere dall’altare. Ed egli venne a prostrarsi davanti al re Salomone, e Salomone gli disse: «Vattene a casa tua». (1 Re 1:50-53)

Salute: yesha`(yeh'-shah) o yeshai {yay'-shah}

libertà, liberazione, prosperità: sicurezza, salvezza, salvezza...

Yeshua (Gesù) è un derivato del nome ebraico Yehoshua (o Joshua-Giosuè), che deriva anche da yasha. Le corna dell'altare sono un'immagine di Gesù, che è il corno o forza della nostra salvezza e che ha versato il suo sangue per i nostri peccati sull'altare della croce.


Leggi le informazioni sull'uso dei cookies