;
Clicca sul tasto qua sotto per conoscerci meglio!



Per ascoltare l'audio dei messaggi
cliccare sul titolo per aprire il file audio

Per una migliore resa audio raccomandiamo di scaricare i messaggi tramite
iTunes iscrivendosi al podcast.
Per tutte le opzioni di ascolto cliccare qua sotto.

Come ascoltare i messaggi

12 agosto 2007

L'acqua della parola

L'acqua della parola

    D: perchè usiamo l'acqua in bottiglia?

    a) perchè non c'è un rubinetto

    b) perchè c'è poca acqua nel rubinetto

    c) perchè l'acqua nel rubinetto non è buona

Problemi con la bottiglia

    a) la bottiglia costa

    b) la bottiglia finisce

    Soluzioni

    a) portare un rubinetto

    b) assicurare acqua corrente

    c) assicurare acqua buona

Parliamo dei nostri missionari

    D: perchè sono venuti in Italia

    a) perchè non ci sono credenti/chiese

    b) perchè ci sono pochi credenti/chiese

    c) perchè ci sono credenti/chiese in difficoltà

    D: quale è il loro obbiettivo?

    a) aiutare la nascita di nuovi credenti/chiese

    b) aiutare la crescita dei credenti/chiese

    c) aiutare credenti/chiese in difficoltà

    I missionari sono un po' come le bottiglie di acqua : in Efesini 5:26 si dice che Gesù ha purificato la chiesa “lavandola con l'acqua della parola”

    a) sono venuti a portare l'acqua della parola dove non c'era

    b) sono venuti a dare più acqua della parola dove ce n'era poca

    c) sono venuti a portare acqua della parola pulita

Problemi con i missionari

    a) i missionari costano (non a noi ma ai credenti che li sostengono)

    b) i missionari, prima o poi, terminano il loro mandato.

    I Missionari non sono tra noi per sempre:

  • vanno altrove

  • tornano a casa

    Vanno altrove

    D: quando si può dire che il lavoro di un missionario ha avuto successo?

    R: quando non c'è più bisogno di lui

    D: e quando non c'è più bisogno di lui

    R: quando ci sono sufficienti rubinetti di acqua buona per alimentare

    l'acquedotto.

    STORIA: Ruth Anne.

  • 30 anni in Italia

  • Prima aiutano a fondare chiesa Trieste : lasciata quando era autosufficiente (15 anni)

  • Poi aiutano a fondare chiesa a Firenze: fondano chiesa, fondano opera x l'aiuto delle persone con disabilità mentali.

  • Doveva essere 5:6 anni: sono diventati altri 15

  • Ora sono in Texas a badare ai propri nipoti

  • Parole di Ruth: “MI spiace lasciarli, ma ora possono e devono fare da soli; spetta a LORO essere i missionari nella propria città e nella propria nazione. Noi abbiamo dato tutto quello che potevamo, ed è tempo che la chiesa diventi la LORO chiesa”.

    Il piano di Dio per l'Italia è quello di dare a ciascuno un'acqua speciale:

  • Chi beve dell'acqua che io gli darò, non avrà mai più sete; anzi, l'acqua che io gli darò diventerà in lui una fonte d'acqua che scaturisce in vita eterna"

    (Gv.4;14)

    NON è di portare l'acqua buona della Parola che disseta tramite più missionari, MA di costruire un acquedotto che porti in ogni punto acqua abbondante e buona.

    I missionari sono parte di questo piano, non il piano per salvare la nostra nazione.

    Il futuro di questa nazione non si chamano Kevin, Shellie, Amy, Amanda, Michael e Sherri, ma si chiamano Katia, Antonio, Bernardino, Claudio, Lucia, Enzo, Speranza, Alina, Marco, Janet, Adriana, Luca, Alba...

    Siete Voi, siamo noi, la chiesa locale, l'impegno che ciascuno di noi mette nell'aggiungere la sua acqua al fiume di vita che scorre nel corpo di Cristo

    In Giovanni 7:38 Gesù ci diche: Chi crede in me, come ha detto la Scrittura, fiumi d'acqua viva sgorgheranno dal suo seno

    Gesù è chiaro e perentorio: CHI crede in lui è una fonte di vita; non ci sono né se né ma in questa affermazione; e la chiesa è l'acquedotto che deve distribuire sul territorio la sua acqua.

    La vita di ciascuno di noi è interconnessa come in un acquedotto alla vita di centinaia di altre vite nel paese dove viviamo, vite dove l'acqua viva di Gesù ancora non è arrivata o stenta ad arrivare

    Tu sei una parte fondamentale dell'acquedotto del Signore MA... c'è un ma...

    anzi due:

    1° MA

  • Stai riempendo costantemente la tua vita con la Sua acqua... o con cosa? Ricordati che altri attendono quell'acqua. Se manca in te, o non è buona, altri ne soffriranno.

    2° MA

    Leggiamo assieme Giovanni 17:20-21(p.1072)

Non prego soltanto per questi, ma anche per quelli che credono in me per mezzo della loro parola: che siano tutti uno; e come tu, o Padre, sei in me e io sono in te, anch'essi siano in noi: affinché il mondo creda che tu mi hai mandato.

    Un acquedotto, per poter funzionare ha bisogno di essere connesso tramite dei giunti;

    la forza e la sicurezza dell'acquedotto stesso dipende dal fatto che ciascuno dei due tubi sia solidamente inserito ed avvitato sul giunto.

    SE uno dei due non lo è, la giunzione si apre, e parte dell'acqua non arriverà mai a destinazione, oppure entreranno cose sporche all'interno dell'acquedotto.

    Noi abbiamo un "giunto" perfetto in Gesù.

  • Hai inserito la tua vita solidamente IN Gesù? Se non l'hai fatto, il giunto con il tuo fratello è debole e rischia di allentarsi.

  • Gesù ha pregato per te, affinché tu fossi unito ai tuoi fratelli; ti adoperi per mantenere questa unità? Essere MEMBRI della tua chiesa non significa venire la mattina o il mercoledì, ma lavorare per modificare le mie esigenze o aspirazioni a favore di quelle della comunità.

    CONCLUSIONE

    I missionari sono strumenti preziosi che il Signore mette a disposizione dei credenti affinchè si possa sviluppare l'acquedotto che porti la sana parola di Cristo nel paese dove vivi. E' un lavoro duro, spesso ingrato, e prima o poi finirà.

    Rispettali, aiutali, prega per loro, falli sentire amati!

    Ma ricordati che TU sei il piano di salvezza per il tuo paese e per la tua nazione.

    Impegnati ogni giorno per essere degno di questo compito.

Leggi le informazioni sull'uso dei cookies